CHI

Sono ?

Mi chiamo Sophie Croiger e sono nutriterapeuta, naturopata e terapista esperta certificata nell’uso del protocollo nutrizionale GAPS.
 

Sono diplomata, ho un certificato di terzo grado in Nutrizione-Nutriterapia.

Sono stata formata nella Facoltà Libera di Medicina Naturale e di Etnomedicina (FLMNE) di Parigi, che è una scuola di formazione creata nel 1987 dal Dott. Jean-Pierre Willem.

Ho avuto la fortuna di avere insegnanti di qualità e rinomati come il Dott. Ludovic Rondini, il Dott. Gilles Mondolini, il Dott. Michel Vinogradoff e la talentuosa dietista Brigitte Mercier-Fichaux.

Sono anche una terapista certificata GAPS e sono stata addestrata dalla dott.ssa Natasha Campbell Mc-Bride di persona.
 

Ogni anno, il certificato GAPS (gut and psychology syndrome) è attribuito solo ad alcuni terapisti professionisti dalla Dott.ssa Natasha Campbell Mc-Bride e mi ritengo fortunata di farne parte.

Si può trovare il mio cognome sul sito ufficiale della dott.ssa Natasha Campbell Mc-Bride "GAPS me" nella sezione: GAPS PRACTITIONER per la Francia:

 
http://www.gaps.me/find-a-gaps-practitioner.php

 

Per ulteriori informazioni sul programma GAPS, vedere la sezione "GAPS".

Ho una passione per l'essere umano e per insegnare a vivere una vita sana e appagante a tutti i livelli.

Ho una visione olistica e globale dell'essere umano, e credo nella dimensione: Corpo - Anima - Spirito.

 

Tutti vogliono vivere una vita eccezionale, ma molti non sanno quanto sia fondamentale per creare tale vita, il ruolo del nutrirsi bene.

Curiosa e appassionata di natura, continuo a formarmi ed a informarmi costantemente perché mi ritengo un'eterna studentessa.

la mia

Storia ...

Da ragazza, ho avuto un rapporto molto complicato con il cibo.

Sono andata incontro a disturbi alimentari (bulimia, iperfagia e perfino anoressia). D'altronde non avevo un rapporto sano, né con il cibo né con me stessa.

Il cibo per me, era un modo per colmare una mancanza e appagarmi, per recarmi una fonte di energia immediata.

Passavo sempre da un estremo all'altro, o avevo crisi di bulimia e mangiavo troppo tanto da farmi vomitare (per un senso di colpa) o mi vietavo di mangiare per punire il mio corpo e per paura di ingrassare.

In entrambi, punivo il mio corpo e gli facevo del male negandogli gli elementi nutritivi essenziali.

Ero dipendente da diete restrittive, da prodotti light e a basso contenuto di grassi, e avevo sviluppato una vera fobia del grasso.

A furia di privazioni, ho attraversato anche un periodo di amenorrea (assenza di mestruazioni) per più di un anno...

I miei si sono preoccupati così tanto per me e soprattutto durante il mio periodo di anoressia da volermi far ricoverare perché ero dimagrita tanto.


In seguito sono riuscita a cavarmela facendo un lavoro su me stessa.

Alcuni anni dopo, nel 2009, comincio a patire il martirio con tanti sintomi un po’ ovunque nel mio corpo (stanchezza cronica, dolori muscolari diffusi e articolari, la sensazione di essere nella nebbia, vescica irritabile con polliakuria diurna e notturna, perdita di peso senza restrizione alimentare anzi).

Dopo molti mesi di ricerca (visita a vari medici, ospedali, biopsie, ecografie, analisi biologiche) mi vengono diagnosticate tre malattie autoimmuni: una cistite interstiziale, una malattia celiaca e una tiroidite di Hashimoto così come una candidosi, una disbiosi, un’infezione cronica da EBV e un’intossicazione da metalli pesanti e numerose carenze nutrizionali.

Avevo un corpo poli-infetto e poli-intossicato.


Grazie a mia madre, la quale era infermiera in psichiatria, una che pensa, che studia (perciò la chiamo la mia «Dott.ssa Quinn»), sono stata in grado di andare sulle tracce dell'immunità automatica.

Le sarò eternamente grata di avermi salvato la vita in qualche modo.

Aveva letto il libro del Dott. Jean Seignalet «Alimentazione e terza medicina».

In questo libro il Dott. spiegava la possibile correlazione tra cistite interstiziale (vescica irritabile) e intolleranza al glutine /malattia celiaca.

Le mie malattie autoimmuni hanno avuto l'effetto di un vero e proprio «elettroshock» per me.

Il gastroenterologo è stato categorico, dovevo smettere il glutine e questo per il resto della mia vita.

Non potevo più continuare ad avere un’igiene di vita sbagliata e un modo di nutrirmi disastroso a base di cibo industriale e trasformato, fast food, zucchero raffinato, molto ricco di glutine e grano moderno...

Volevo riprendere il controllo della mia vita e della mia salute, e trovare soluzioni naturali a tutti i miei disturbi.

Una cosa tira l’altra, mi appassiono di salute, di fisiologia, di anatomia, di cibo, di naturopatia e trascorro ore e ore a casa a studiare e a leggere libri, studi e guardare video di medici e professionisti terapeuti soprattutto anglofoni.

Da lì inizia un percorso fisiologico, emotivo, relazionale e spirituale.

Faccio un bel repulisti nella mia vita!

Ho tolto tutto ciò che era tossico dalla mia vita (comprese le relazioni) e ho portato tutto il necessario perché funzionasse in modo ottimale e permettendomi finalmente di vivere la mia vita in modo totalmente appagato e sano !

Ho finalmente trovato la strada fra delle cause profondite : una guarigione emotiva e relazionale, un cambiamento di mentilà e di stato di spirituo, Un cambiamento fisiologico via la nutriterapia e una buona iegiena di vita.

 

Nel 2011, decido di creare una pagina Facebook per condividere la mia vita quotidiana, condividere le mie scoperte senza glutine e informazioni sull'autoimmunità con altrettante persone che si trovano in una situazione simile alla mia.

Nel 2013, incontro Judith Albertat (autrice di libri sulla malattia di Lyme, ex pilota di linea ed ora naturopata) durante un pranzo senza glutine a Parigi.

Vedendo la mia passione per la naturopatia e il benessere, lei mi suggerisce di incamminarmi su quella strada per poter aiutare altre persone.

Quell’incontro ha avuto un impatto fondamentale sulla mia vita e mi ha indotta a fidarmi di me stessa, a lanciarmi professionalmente e quindi a intraprendere studi e formazioni.

​Mi esercito professionalmente da 5 anni.

La mia

Missione ...

La mia missione è quella di aiutare ad essere il meglio di se stessi.

Ho la missione di inspirare e di permettere al massimo di persone la possibilità di avere il suo pieno potenziale di salute.

Ogni persona è diversa e quindi è unica !

Ciò che conviene ad una persona non conviene per forza ad un’altra, da qui l'importanza di individualizzare.

Ascolto, capisco, riassicuro, accompagno, stimolo e incoraggio, aiuto a riprendere il controllo in modo da poter fare le scelte nutrizionali migliori per mantenere o ritrovare una salute migliore piena di energia, vitalità e sempre più gioia e positivismo!

20 cose personali su di me ...

1) Adoro i lamponi, l'avocado,il cioccolato fondente e l’acai

2) Io sono cristiana (Jesus is my savior)

3) Sono una patita dell'ora del tè sano e faccio la collezione delle tazze (#Mugaddict)

4) Mi piacciono le canzoni di Shawn Mendes (le sue canzoni mi mettono di buon umore, non chiedetemi perché), così come Colbie Caillat, Andrea Bocelli e Josh Groban

5) Sono una vera buongustaia e sono la moglie di uno chef

6) Non mangio glutine da 10 anni

7) Mi piace viaggiare (scoprire un'altra cultura, nuovi paesaggi, una nuova lingua, una nuova gastronomia con specialità culinarie)

8) Sono di origine bretone più precisamente del Finistère («crêpes» 100% di grano saraceno, burro salato, Alan Stivell, Nolwenn Leroy, magliette tipo marinaio, fanno parte di me)

9) Mi piace stare a casa e ritengo che le serate migliori siano quelle semplici con un buon film o una serie Netflix, un buon libro, una buona cena senza glutine, una bella copertina, un buon tè, questa è la vita!

10) Sono patita di cosmetici naturali, del glow e della nutricosmetica (beauty from the inside out)

11) Clint Eastwood è il mio attore e regista preferito

12) Sono appassionata di parasitologia

13) Credo negli aggiustamenti chiropratici (vado dalla mia chiropratica quasi ogni 3 mesi)

14) Adoro Londra e sogno di abitarci (gli autobus rossi, l'energia, l'accento british, i grandi parchi, la facilità per mangiare sano, la mentalità, la famiglia reale sono fan)

15) Adoro la natura e le Dolomiti

16) Ho i capelli naturalmente ricci e ho le lentiggini (che d’estate vengono fuori in gran quantità)

17) Sono una ex truccatrice professionista

18) Adoro l'odore del basilico e del coriandolo

19) Ritengo i prodotti animali di qualità di una grande densità nutritiva

20) Adoro le rose, le peonie e i girasoli

Io quando ero piccola nel giardino di mio nono Georges CROIGER a Carhaix

Ringraziamenti : Vorrei ringraziare Dio, tutta la mia famiglia, mia madre Marilyn (la mia Dott.ssa Quinn e anche la mia Greta Thunberg), il mio amore di nonnina Josette, il mio amore di nonnino Georges che attualmente non c’è più dal 2015 (ma nel mio cuore per l'eternità) e che mi ha trasmesso il rispetto per la terra, la passione per i buoni prodotti dell’orto (compresi i porri eheh) e naturalmente la mia metà che rende ogni giorno un sogno ad occhi aperti, che mi incoraggia, mi stimola a realizzare tutti i miei sogni, mi riassicura, e soprattutto mi ama incondizionatamente.

Ma anche voi, cari clienti e cari lettori che mi incoraggiate ogni giorno; grazie di avermi letto, di avermi sostenuta e grazie per il vostro amore da tutti questi anni, mi commuove molto.

Il nostro scambio continuo è così gratificante e imparo ogni giorno al vostro fianco.

Senza tutte queste persone, io non sarei quella che sono oggi, quindi vi sono molto grata.

© 2020 - Agence close-up  - Tous droits réservés

LOGO INSTA PNG gris fonce.png

Contact : +33 06 27 61 64 63

facebook logo png noir.png